Blog: http://futbolandia.ilcannocchiale.it

Renan Oliveira

L’Atletico Mineiro ha spento quest’anno cento candeline. Purtroppo l’anno di questa importante ricorrenza non è allietato da un buon andamento della squadra. L’insuccesso nell’ Estadual e la costante presenza della squadra nelle zone basse della classifica hanno inferocito non poco i sostenitori della Galoucura, che con le loro proteste organizzate sono riusciti a far dimettere il presidente Ziza Valadares.

Per fortuna la settimana scorsa almeno una gioia è arrivata. Si disputava al Maracanà, davanti a 80mila tifosi, uno dei grandi classici del calcio brasiliano. Una di quelle sfide che alla Cidade do Galo vale più di 3 punti. Mi riferisco alla partita tra Flamengo e Atletico Mineiro. Certamente nel Flamengo di oggi non troviamo né Zico, né Nunes e per il  Galo sono lontani i tempi di Cerezo, Eder e Reinaldo. Altri campioni, però, stanno nascendo ed uno è riuscito a far rimanere a bocca aperta tutti gli 80mila tifosi del Maracanà. Sto parlando di Renan Oliveira.


Renan in azione


Renan Henrique Oliveira Viera è nato a Itabira, una cittadina vicino Belo Horizonte, il 29 dicembre 1989. Sin da bambino  Renan dimostra il suo talento e suo padre, il Sig. Sebastião (conosciuto in città come Tião), quando ha solo 5 anni, lo porta alla Escolinha Futsal do Valerio.  I dirigenti dell’Atletico Mineiro si accorgono di lui e lo schierano nella squadra Junior. Il successo arriva immediatamente. A 16 anni è  “Campione Mineiro”, e a 17 , nel 2006, segna  48 gol. Nello stesso anno, oltre alla gloria dell’Estadual, il giovane Renan ha anche la soddisfazione di alzare una coppa in Italia. Vince, infatti, la “Coppa Nereo Rocco”a Gradisca. Si tratta di un torneo per squadre giovanili, che già ha visto tra i suoi protagonisti giocatori del calibro di Riquelme. Nel 2007 segna 35 gol e ciò gli vale la convocazione per la under 18 e la disputa del “Trofeo di Sendai” in Giappone. Le soddisfazioni con la “amarelinha” arrivano l’anno successivo. Nel 2008 è il capocannoniere della “Coppa del Mediterraneo” con la Nazionale under 19. Alla fine, tra competizioni ufficiali e non, i gol sono 16 in 16 partite.

Quest’anno, con l’Atletico Mineiro ha giocato 12 partite, nelle ultime 5, dove è stato schierato titolare, ha segnato 4 gol e nella partita in cui non ha segnato ha preso il palo. Durante l’ultima partita, con gli Urubu, ha preso in mano la squadra e l’ha guidata alla vittoria finale, realizzando parecchi  passaggi smarcanti e un bel gol. A destra, a sinistra, al centro, rifinitore, attaccante… Renan Oliveira è l’attaccante universale, calcia col destro ma riesce a tenere la posizione in qualsiasi parte del campo, ragazzi miei…Brahma vi consiglia questo giocatore, ve lo farete scappare???

Un talento scoperto da Brahma


Brahma

Pubblicato il 16/10/2008 alle 22.8 nella rubrica Giovani promesse.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web