Blog: http://futbolandia.ilcannocchiale.it

Salvador Cabanas

L'andata dei quarti di finale di Copa Libertadores - Santander ha portato emozioni e sorprese, ma preferirei attendere l'esito dei match di ritorno per esprimere una valutazione. L'unica certezza rimane un attaccante tanto bravo quanto sottovalutato: a deliziare i campi dell'America Latina è stato ancora una volta Salvador Cabanas. Con la doppietta di ieri, El Chava ha raggiunto quota 6 reti in Copa, regalando ai messicani "mezza" qualificazione alle semifinali.

Cabanas nasce il 5 agosto 1980 ad Asuncion (Paraguay), e muove i primi passi nel 12 de Octubre. Si trasferisce in Cile, con l'Audax Italiano si laurea capocannoniere dell'Apertura 2003, e si fa notare per quelle che sono le sue caratteristiche fondamentali. Fisico non certo asciutto, ottimo scatto, destro fulminante e innato senso del gol gli consentono di trasferirsi nel prestigioso campionato messicano, con la maglia dei Jaguares. Il titolo di cannoniere del Clausura 2006 gli permette di strappare un contratto con la più gloriosa squadra del Messico: l'America, nelle cui fila militano giocatori del calibro di Chuatemoc Blanco e Francisco Ochoa.



Salvador diventa il miglior realizzatore della squadra con 28 reti, laureandosi capocannoniere della Copa Libertadores con 10 centri. La magica stagione gli vale il titolo di calciatore paraguayano dell'anno, ma soprattutto il titolo di calciatore latino-americano del 2007. Il cammino di Cabanas con la nazionale, nonostante le tre reti siglate in Copa America 2007, si limita a sole 5 realizzazioni, forse un pò troppo oscurato dalle stelle Roque Santa Cruz e Oscar Cardozo.

E ora, qualche rete del nostro bomber. Io e Brahma crediamo profondamente in te:
Magie di Cabanas

Redondo

Pubblicato il 16/5/2008 alle 20.38 nella rubrica Competizioni Continentali.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web