Blog: http://futbolandia.ilcannocchiale.it

Come da pronostico

Una finale Milan-Boca Jr. era scontata già in partenza. Certo, non si potevano immaginare le enormi difficoltà incontrate dalle due compagini in semifinale, vuoi per l'eccessiva sicurezza, vuoi per l'enorme inpegno profuso dalle squadre avversarie.

Il Boca ha sconfitto per 1-0, grazie alla rete dell'esterno Cardozo, i tenaci tunisini dell'Etoile du Sahel. La compagine di Russo ha eccessivamente "vivacchiato" sulla rete siglata al 39', giocando un calcio molto morbido e soprattutto proiettato alla finalissima di domenica. E così gli africani hanno sfiorato in due riprese, con altrettanti colpi di testa, la via del pareggio.

Boca-Etoile du Sahel

Gli xeneizes hanno disputato quasi mezz'ora in inferiorità numerica, per via dell'espulsione del mediano colombiano Vargas, certamente non una pedina fondamentale ma sicuramente uno dei più in forma al momento attuale. In finale, probabile che il Boca si schieri con la consueta difesa (Ibarra, Maidana, Paletta e Morel davanti a Caranta), l'innesto di Ledesma in luogo di Vargas (insieme a Battaglia, Banega e Cardozo) e la collaudata coppia Palacio-Palermo davanti.
A questa squadra manca Riquelme, ed è assai probabile che Russo utilizzi il naturale sostituto (Gracian) solo nel secondo tempo.

Il Milan, invece, ha impiegato 68' prima di sbloccare il risultato contro i modesti avversari dell'Urawa Reds Diamond, squadra che annovera fra le proprie fila Ono e Washington. Blando il ritmo di gioco, e Milan troppo sprecone sottoporta: ci vuole una rete di Seedorf per decidere la seconda finalista.
Domenica vedremo un Milan privo di Ronaldo, con la probabile conferma degli 11 che oggi hanno sconfitto i giapponesi, con un giorno in più di stanchezza sulle gambe rispetto agli argentini.
Vedremo una finale aperta, oppure un match tattico come nel 2003?

Redondo

Pubblicato il 13/12/2007 alle 13.47 nella rubrica Mondiale per club.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web