Blog: http://futbolandia.ilcannocchiale.it

Riscatto a ritmo di samba

Fra martedì e mercoledì, si è disputato il secondo turno del girone sudamericano di qualificazione ai Mondiali, che si disputeranno nel 2010 in Sudafrica. Rispetto al primo turno, non si sono riscontrate sorprese, mentre è arrivato il pronto riscatto del Brasile.

Venezuela 0 – Argentina 2
L'Argentina ha battuto agevolmente il Venezuela, sotto di due reti dopo la prima frazione di gioco. Si e' giocato a Maracaibo, terreno assai mal digerito dagli argentini, in cui pochi mesi fa incontrarono una delle più grandi delusioni della storia recente (Copa America). La prima rete, firmata da Gabriel Milito al 16', è frutto di una pennellata di Juan Roman Riquelme, mentre lo spunto di Lionel Messi al 43' ha chiuso la partita.
Un Venezuela troppo presuntuoso, vista l’incoraggiante vittoria nella prima giornata in casa dell’Ecuador, si è leggermente sgonfiato, subendo una dura lezione di calcio dai ragazzi di Basile.
Vittoria argentina

Paraguay 1 – Uruguay 0
Il Paraguay ha ottenuto in casa la sua prima vittoria sulla strada verso Sudafrica 2010, sconfiggendo 1-0 al Defensores del Chaco di Asuncion l'Uruguay e scavalcandolo in classifica.
Il gol partita è stato realizzato dall'attaccante del Borussia Dortmund Nelson Haedo Valdez, pescato benissimo da Salvador Cabañas e facilitato da un’incomprensione dei centrali ospiti Godìn e Scotti.
Il Paraguay ha sostanzialmente meritato il successo, sfiorando il gol del raddoppio con i tiri dalla distanza di Barreto e Cabañas finiti di poco fuori rispetto alla porta di Carini.
L’Uruguay ha avuto una buona chance di pareggio con centrocampista del Benfica Rodriguez, mentre nella ripresa gli uomini di Tabarez hanno faticato nell’imbastire interessanti azioni da rete.
Si ferma dunque l'Uruguay dopo la cinquina rifilata all'esordio alla Bolivia, risultato che consente all'Argentina di rimanere sola in vetta al girone di qualificazione ai Mondiali.
La bella prova del Paraguay

Brasile 5 – Ecuador 0
Nel giorno del ritorno allo stadio Maracana, il Brasile rifila al malcapitato Ecuador una secca sconfitta, che non rende onore ad una nazionale che negli ultimi anni è cresciuta molto.
Robinho ha servito l’assist per il primo gol brasiliano, giunto al 19` con Vagner Love, poi è Ronaldinho a trovare una deviazione-gol al 73’. La nazionale di Suarez crolla sotto i colpi di Kaka nel finale: doppietta del rossonero ed assist per il centrocampista del Man City Elano Blumer.
In attesa di vedere Pato, e di non assistere più all’osceno Afonso Alves, una vittoria convincente della squadra di Dunga anche se troppo eccessiva.
La goleada verde-oro



Bolivia 0 – Colombia 0
Poche emozioni in altura, fra due squadre che avranno pochissime chance di qualificazione. Poco propositivi gli avanti di casa, mentre gli ospiti hanno badato a difendere più che fare la partita.
Pareggio povero di emozioni

Cile 2 – Peru 0
Pronto riscatto della nazionale roja, dopo la sconfitta nel match di esordio con l’albiceleste. Mattatore dell’incontro è stato il trequartista del Villareal Mati Fernandez, che ha sfoggiato numeri di alta scuola oltrechè la rete del definitivo 2-0. A sbloccare l’incontro, come spesso accade, il centravanti del Monterrey Humberto “El Chupete” Suazo, giocatore che le grandi squadre si sono fatte sfuggire troppo facilmente.

Redondo

Pubblicato il 18/10/2007 alle 13.7 nella rubrica Competizioni Continentali.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web