.
Annunci online

futbolandia
Un blog per celebrare il calcio che conta


Speciale Copa America 2007


29 giugno 2007

Buona la prima

Per ciò che concerne il terzo raggruppamento della Copa America 2007, bell'esordio dell'Argentina, che ha schiantato i modesti rivali degli Stati Uniti per 4-1. Solo una piccola amnesia ad inizio partita, con il calcio di rigore siglato da Johnson, poi dominio territoriale dei ragazzi di Basile, sancito dalla doppietta di Crespo e reti di Aimar e Tevez. L'ingresso del Pajasso in luogo di uno spento Cambiasso ha giovato molto alla compagine albiceleste, fornendo un contributo importante in termini di rapidità e creatività.

I momenti salienti della partita

Alla più abordabile ora delle 00.35 ho assistito a Paraguay-Colombia, incontro valevole per lo stesso girone dell'Argentina. Ero conspevole della forza della squadra rojblanca, di certo l'esplosività del proprio attacco giunge come una novità. Ad accompagnare i 90' della squadra di Martino si è presentata la benevolenza dei Cafeteros, oltrechè una buona dose di fortuna.
Il Paraguay, in puro stile Libertad, schiera un 5-3-2 con il naturalizzato Jonathan Santana in cabina di regia, appoggiato dall'ottimo Barreto. La forza di questa squadra risiede nella difesa, dove l'ottimo Morel Rodriguez rimane defilato sulla sinistra, mentre il perno centrale è l'elegante ex-River Caceres. davanti, Cardozo è la spalla di Santa Cruz.
Il CT colombiano Pinto risponte con un 4-4-2 di chiara scuola Maturana, di cui la coppia centrale Cordoba-Yepes dovrebbe rappresentare il punto di forza. Se a centrocampo Viafara è l'ago della bilancia, il creativo Ferreira gioca in appoggio di Rodallega e Perea. L'atteggiamento ordinato dei colombiani, unito all'impegno costante di tutti gli 11 titolari, ingabbia i favoriti biancorossi per almeno 30', sciupando con Dominguez il penalty del possibile vantaggio (tuffo di Ferreira in area).
Il vantaggio di Santa Cruz avviene grazie ad un lancio dalle retrovie che coglie impreparata la difesa in maglia gialla, e il raddoppio a inizio ripresa taglia le gambe ai Cafeteros. Tutti avanti alla ricerca del pareggio, ed ecco che arriva l'eccessiva punizione: tripletta di Roque, poi doppietta del neoentrato Cabanas (bomber della Libertadores con 10 centri) che portano a 5 il passivo dei colombiani.

Fasi salienti di Paraguay-Colombia

Il Paraguay si dimostra perciò squadra da tenere in considerazione per il podio della competizione, mentre la Colombia si è sciolta troppo presto.

Redondo




permalink | inviato da futbolandia il 29/6/2007 alle 13:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


28 giugno 2007

La Seleçao affonda

Sulla carta, il girone B si presentava come quello più entusiasmante ed emozionante. La giornata d'esordio non ha certo tradito le attese, complice la sorprendente sconfitta del Brasile contro i messicani. Ma andiamo con ordine.

Ieri ho seguito con molta passione il match fra Ecuador e Cile, due compagini che sviluppano un calcio divertente e dinamico. L'Ecuador si è presentata con la formazione-tipo, disposta secondo il canonico 4-4-2 di scuola colombiana (il tecnico Suarez è discepolo di Maturana e Hernan Dario Gomez), molto improntata sul fraseggio a palla bassa e spinta propulsiva sulle corsie esterne. Il Cile, squadra giovane ed estrosa, ha risposto con la fantasia di Valdivia e Fernandez a centrocampo, a supporto della coppia offensiva Humberto Suazo-Reinaldo Navia.
Partono forte i ragazzi in maglia gialla: dopo una breve fase di studio, il lancio in profondità di Mendez spiana la strada al vantaggio di Valencia. Il match è equilibrato, e non tarda ad arrivare il pareggio dei ragazzi di Acosta: scambio nel breve Suazo-Navia, botta del Chupete che insacca. Ma passano soli due minuti, e una mischia in area premia la squadra di Suarez: il colpo di testa di Benitez su sponda di Tenorio riporta l'Ecuador in vantaggio.
La partita vive una fase di transizione, dove il Cile attacca senza rendersi troppo pericoloso. El Pelusa Fernandez è sottotono, e viene sostituito insieme a Melendez; l'ingresso di Riffo e Villanueva porta un pò di grinta e mordente alla compagine in maglia roja. E' ancora Suazo a siglare il pareggio, prima dello splendido calcio di punizione con cui Villanueva regala la vittoria a Valdivia (ieri capitano) e compagni.
In definitiva, abbiamo visto un bell'incontro fra due squadre che avrebbero meritato entrambe la vittoria. Ne è scaturito un 3-2 che punisce eccessivamente l'Ecuador, già seriamente a rischio eliminazione.

I gol di Ecuador-Cile

Viste le formazioni iniziali, ricche di sorprese, potevamo aspettarci che l'esito di Brasile-Messico fosse al di fuori dell'ordinario. Ma non fino a questo punto. Entrambi i CT optano per i portieri "di riserva", e Hugol Sanchez vara un sorprendente 4-4-2 che estromette dai titolari Guardado, Blanco e Omar Bravo.
La pratica si chiude già nel primo tempo: la splendida realizzazione dell'attaccante dell'Olympiakos Neri Castillo, che ridicolizza l'inadeguato nerazzurro Maicon, precede di poco il raddoppio su punizione di Ramon Morales. L'esterno del Toluca non è nuovo a simili prodezze, mentre la squadra di Dunga fatica ad imbastire ficcanti azioni offensive.

Brasile-Messico in pillole

Nel secondo tempo, ecco apparire il fantasma Afonso Alves, mentre Ronaldeco Anderson prova a fare il suggeritore. La partita non cambia, e ora il Brasile è costretto a vincere i prossimi incontri.
Stasera sarà il turno degli Hermanos di Alfio Basile.


Redondo




permalink | inviato da futbolandia il 28/6/2007 alle 13:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa


27 giugno 2007

Uribe batte Tabarez

E' partita ufficialmente nella notte la Copa America 2007, l'evento calcistico dell'anno. A partire dalle ore 00.05 italiane, ho avuto modo di assistere al match di apertura Uruguay-Perù, valevole per il primo raggruppamento della competizione. Si era parlato dell'interessante organico proposto da Uribe, ma di certo non era previsto un crollo così netto della Celeste, inizialmente data come favorita del girone.

I commissari tecnici sono entrambi transitati da Cagliari: mentre Oscar Tabarez rimane uno degli allenatori più apprezzati del Sudamerica, El Diamante Negro rimane un tecnico emergente in campo internazionale. L'Uruguay è costretto a rinunciare a Recoba per guai fisici, sostituito dall'esterno del Deportivo La Coruna Estoyanoff, il quale compone insieme a Forlan e Sanchez un inedito tridente. Il Perù vara un 3-5-2 molto abbottonato, con la prima punta Guerrero spalleggiata da Pizarro, mentre il talentuoso Jefferson Farfan si schiera sulla linea dei centrocampisti.
Il ritmo iniziale è molto lento, entrambe le squadre sentono la pressione e il gioco stagna soprattutto a centrocampo. Con il passare dei minuti, la squadra di Uribe si fa apprezzare per possesso palla, e alla prima vera occasione passa in vantaggio col difensore Villalta. Il Perù dilaga poi nel secondo tempo con le reti di Marino e Paolo Guerrero, ma è l'atteggiamento rinunciatario della Celeste ad allarmare i propri sostenitori: poche occasioni create e una difesa (nonostante al centro vi sia un certo Lugano) che stenta. Tabarez avrà molto da lavorare, mentre la nazionale andina guarda con fiducia ai prossimi impegni.

Dopo una piacevole cerimonia d'apertura, con tanto di calcio d'inizio offerto dalla triade Hugo Chavez-Evo Morales-Diego Maradona, è scoccata l'ora dell'esordio della vinotinto contro i modesti rivali boliviani. Ne è uscito un 2-2 che tiene aperte le porte della qualificazione per entrambe le compagini, con la squadra di Erwin Sanchez che pareggia i conti grazie al suo giocatore più apprezzato: Arce. Il Venezuela era passato in vantaggio prima con Giancarlos Maldonado e poi con Paez, reti intervallate dalla segnatura di Jaime Moreno.
Stasera, appuntamento con Messico-Ecuador, mentre alle 2.50 la Seleçao sfida il Cile di Nelson Acosta.

Redondo




permalink | inviato da futbolandia il 27/6/2007 alle 13:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia       <<  1 | 2  >>   luglio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Samba
Tango
Competizioni Continentali
Miti del passato
Giovani promesse
News dal Vecchio Continente
Speciale Copa America 2007
Mondiale per club
Attuali cittadini di Futbolandia
Mondiali 2010

VAI A VEDERE

Boca Juniors
Vasco da Gama
Imberido
Drink Tim
Tempi Supplementari
Pitacos do Bodaum
Gambetas
Futebol,Musica e Etc
Persio Presotto
Blog di Victor
Blog di Flavio e Drika
Pepps
Alessarda
Bar delle Antille
Blog di Lady Cyntia
Peñarol
LDU Quito
Calcio d'angolo
Quattro tratti
Além das Quatro Linhas
Diego
Ma.Le.
Il calcio mi ha salvato
Pianeta Boca
Jaguares
Colo Colo
Cucuta
Libertad
Alianza Lima
Calcio Lecco
Clarin
Puppenfesten
Latino America
Rede Record



Fernando Redondo


Romario de Souza Faria


Roberto Dinamite


Juan Roman Riquelme


Teofilo Cubillas


Lajos Detari


Socrates


Carlos Valderrama


Tomas Locatelli


Carlos Bianchi


Francisco Maturana


Dirceu


José Saturnino Cardozo


Ruben Paz

CERCA